×
×

Malta

Informazioni generali
Formazione e condizioni di lavoro delle assistenti familiari
Assistenti familiari e assistenza domiciliare
Il sistema dell'assistenza socio-sanitaria alla popolazione anziana
Competenze informatiche e digitali
  • Assistenti familiari e assistenza domiciliare

     

    Paese

    Malta

    Assistenza a lungo termine

    Principi di base

    Uno schema universale fondato sulla residenza, età e necessità. Non vi è alcun sistema specifico, ma la copertura per il rischio di assistenza a lungo termine è fornito attraverso vari regimi che prevedono indennità in denaro o in natura organizzato a livello centrale, ma anche disponibile, a livello comunitario. Una miscela di denaro e in natura le prestazioni sono erogate, significa in parte testato e altri basato sui bisogni. Questi benefici sono finanziati attraverso la fiscalità generale.

    Assistenza a lungo termine

    Ambiti di applicazione

    Tutti I residenti permanenti

    Organizzazione dell’assistenza a lungo termine

    Caregiver informali e operatori professionali

    La fornitura di assistenza è di competenza di personale professionale, personale specializzato e familiari e amici.

    In entrambi gli ospedali e le istituzioni pubbliche e private, il servizio è fornito da medici, infermieri e altri paramedici e assistenti sanitari. Queste istituzioni sono sia centralizzati e / o nella comunità. Un certo numero di anziani o altre persone bisognose di assistenza a lungo termine sono curati da membri della famiglia sia in 'casa personale o le badanti dei pazienti a casa personale.

    Caregivers informali:

    Si tratta per lo più familiari che forniscono le cure a casa delle persone bisognose di assistenza a lungo termine.

    Fornitori professionali:

    I medici, paramedici e personale specializzato fornisce assistenza nelle case residenziali e semi-residenziali.

    Assistenza a lungo termine

    Benefici per il lavoratore

    Viene pagato Pension (Pensjoni tal-Wens) di un Carer ad una persona che è singolo o una vedova / er e che si prende cura a tempo pieno di un parente malato che è costretta a letto o confinato in una sedia a rotelle e che vivono nella stessa economia domestica . Il tasso di beneficio è € 98,69 a settimana e viene pagato per l'accompagnatore.

    Un Carer Allowance (Għajnuna Socjali) viene pagato ad una persona che è singolo o una vedova / er e chi si prende cura costante di un parente malato nella stessa economia domestica. Il tasso di beneficio è € 71,57 a settimana e viene pagato per l'accompagnatore.

    Assistenza a lungo termine

    Costi per l’utente

    Le persone beneficiarie di prestazioni in natura sono tenuti a dare un contributo ai costi di beni e servizi nel modo seguente:

    Home Care:

    • € 2.33 a settimana, se singolo e senza pasto

    • € 3,49 settimana se singolo e con i pasti,

    • € 3,49 settimana se coppia e senza pasti,

    • € 5,24 EUR per settimana se coppia e con i pasti.

    • pasti a domicilio: 2,21 € a pasto.

    Servizio uomo pratico: i tassi variano a seconda del lavoro e clienti dovrebbero fornire materiali.

    Incontinenza: Normale e pannolini assorbenti aggiuntivi a partire da € 0,17 a € 0,27 in base alle dimensioni.

    Cure semi-residenziale:

    I residenti dei Centri diurni pagano una tassa nominale che va da 2,33 € a 5,82 € al mese.

    Assistenza residenziale:

    I residenti delle case anziani contribuiscono all'80% della loro pensione e il 60% del loro reddito netto rimanente a condizione che i residenti non sono lasciati con meno di 1.398 € all'anno (pensione e altri redditi) a loro disposizione. Pertanto i residenti continuano a ricevere il loro diritto a pensione di meno il contributo mensile detratto.

     

  • Il sistema dell'assistenza socio-sanitaria alla popolazione anziana

     

    Paese

    Malta

    PIL ai prezzi di mercato. Potere d’acquisto medio per abitante, 2011

    21 500

    Spesa pensionistica,  
    % del PIL, 2010

    8.3%

    Spesa per l’assistenza agli anziani,
    % del PIL, 2008

    0.52%

    % di popolazione over 65 a rischio di povertà, 2011

    18.1%

    Pensioni di vecchiaia

    Principi di base

    Obbligatoria regime di assicurazione sociale finanziato con i contributi che coprono la popolazione attiva (dipendenti e autonomi / auto-occupata) e pensionistici a seconda dei contributi e della durata di affiliazione reddito.

    Pensioni di vecchiaia

    Età pensionabile

    • - Per le persone nate prima del 1 gennaio 1952: gli uomini - 61 anni, le donne - 60 anni. Le donne hanno la possibilità di andare in pensione a 61 anni, se così lo desiderano.
    • - Per le persone nate negli anni di calendario 1952-1955: uomini e donne 62 anni.
    • - Per le persone nate negli anni di calendario 1956-1958: uomini e donne: 63 anni.
    • - Per le persone nate negli anni di calendario 1959-1961: uomini e donne: 64 anni.
    • - Per le persone nate a partire dal 1 gennaio 1962: gli uomini e le donne: 65 anni.

    Finanziamento delle pensioni di vecchiaia

    I contributi complessivi da datori di lavoro, dipendenti, / lavoratori autonomi occupati autonomi e lo stato.

    Strumenti per disoccupati anziani

    No disposizione speciale

     

    Finanziamento dei sistemi di assistenza a lungo termine

    Assistenza agli anziani

    Finanziamento Utile corrente ('pay as you go')

    Assistenza sanitaria

    Principi di base

    Sistema universale finanziato da governi, datori di lavoro e dipendenti. Tutte le persone di cui alla legge sulle assicurazioni sociali del 1956 sono ammissibili per l'assistenza sanitaria gratuita.

    Assistenza sanitaria

    Contributi per protesi, occhiali, ausili

    Test Sight sono offerti gratuitamente-of-charge a tutte le persone coperte da assistenza sanitaria di base. Ausili Tuttavia visivi e bicchieri sono disponibili solo per i titolari della carta rosa. Le lenti a contatto sono autorizzati solo in casi particolari. Gli apparecchi acustici sono anche solo messi a disposizione per i titolari di carta rosa.

     

  • Competenze informatiche e digitali

     

    Paese

     

    Malta

    Uso del computer

     

     

    Indisponibilità di un computer nell’abitazione

    2011

     

    Adulti di 65 anni o più che non possono permettersi l’acquisto di un computer

     

    4.4%

    Competenze informatiche

    2012

     

    Persone che sanno  copiare o spostare file o cartelle

     

    56.0%

    Persone che sanno effettuare operazioni di taglia-copia-incolla per duplicare o spostare informazioni

     

    58.0%

    Persone che sanno creare file compressi

     

    36.0%

    Metodi di acquisizione delle competenze informatiche

    2011

     

    Autoapprendimento

     

    46.0%

    Motivi per cui si è scelto di non frequentare un corso di informatica

    2011

     

    Già in possesso di sufficienti competenze informatiche

     

    20.0%

    Uso solo saltuario del computer

     

    7.0%

    Uso di Internet

     

     

    Frequenza accessi:

    2012

     

    Una volta la settimana

     

    66.0%

    Tutti i giorni

     

    57.0%

    Utilizzo di Internet per

    2012

     

    Home banking

     

    41.0%

    Interazione con la P.A.

     

    41.0%

    Accesso a Internet con computer portatile

     

     

    Tutti i giorni o quasi tutti i giorni

     

    14.0%

    Livello di competenza nell’uso di Internet

    2011

     

    Usare un motore di ricerca per trovare informazioni

     

    67.0%

    Inviare e-mail con allegati

     

    61.0%

    Postare messaggi in chat e/o forum di discussione

     

    44.0%

    Usare Internet per effettuare chiamate telefoniche

     

    30.0%

    Cercare informazioni su temi relativi alla salute

     

    39.0%

    Preoccupazioni relative all’uso di Internet

    2010

     

    Forte preoccupazione che il computer sia infettato da un virus con conseguente perdita di informazioni e tempo

     

    33.0%

    Moderata preoccupazione che il computer sia infettato da un virus con conseguente perdita di informazioni e tempo

     

    20.0%

    Nessuna preoccupazione che il computer sia infettato da un virus con conseguente perdita di informazioni e tempo

     

    11.0%

    Problemi riscontrati nell’uso di Internet negli ultimi 12 mesi

    2010

     

    Perdita di tempo o di informazioni causata da un virus che ha infettato il computer

     

    31.0%

    Perdite finanziarie causate dalla ricezione di messaggi fraudolenti ('phishing') o da richiesta di informazioni personali da siti contraffatti ('pharming')

     

    1.0%

    Attività via Internet non effettuate a causa di preoccupazioni relative alla sicurezza

    2010

     

    Acquisto di beni o servizi per uso privato

     

    7.0%

    Comunicazioni con servizi e amministrazioni pubbliche

     

    1.0%

    Uso e aggiornamento di software per proteggere il computer e i dati in esso contenuti

    2010

     

    Uso di qualsiasi tipo di software o strumento (anti-virus, anti-spam, firewall, ecc.) per proteggere il computer e i dati in esso contenuti

     

    57.0%

    Nessun uso di software o strumento (anti-virus, anti-spam, firewall, ecc.) per proteggere il computer e i dati in esso contenuti

     

    3.0%

    Non sa

     

    2.0%

    Frequenza di backup dei dati dal computer a un disco esterno

    2010

     

    Sempre o quasi sempre

     

    18.0%

    Mai o quasi mai

     

    17.0%