×
×

Ungheria

General information
Información General
Informations générales
Informazioni generali
Vispārīgā infromācija
Informații generale
Education and work of social carers
Educación y trabajo de cuidadores/as sociales
Formation et conditions de travail des ADV
Formazione e condizioni di lavoro delle assistenti familiari
Aprūpētāju izglītība un darbs
Educația și munca îngrijitorilor la domiciliu
Cuidados de larga duración y situación de los/as trabajadores/as sociales
L'accompagement de longue durée et les ADV
Assistenti familiari e assistenza domiciliare
Ilglaicīgā aprūpe un sociālo darbinieku situācija
Îngrijirea pe termen lung și îngrijitorii la domiciliu
Long-term care and social workers
Social protection system of elderly people in general
Sistema de protección social para las personas mayores en general
Système de protection sociale pour les personnes agées
Il sistema dell'assistenza socio-sanitaria alla popolazione anziana
Vecu cilvēku sociālās aizsardzības sistēma
Sistemul de protecție socială a persoanelor în vârstă, în general
Computer and Internet skills of the general population
Competencias informáticas y de internet de la población general
Maîtrise de l'informatique et d'Internet de la population dans son ensemble
Competenze informatiche e digitali
Vispārējās iedzīvotāju datoru un interneta prasmes
Competențele legate de utilizarea calculatorului și a internetului ale populației în general
  • Informazioni generali

     

    Paese

     

    Ungheria

    Popolazione totale

    2012

    9 957 731

    Popolazione anziana

     

     

    65-79

    2001

    12.4%

     

    2012

    12.7%

    >80

    2001

    2.7%

     

    2012

    4.2%

    Indice di vecchiaia

    1990

    20

     

    2001

    22.2

     

    2012

    24.6

    Proiezioni dell’indice di vecchiaia

    2020

    29.98

     

    2030

    33.57

    Aspettativa di vita alla nascita (anni)

    2011

     

    Uomini

     

    71.2

    Donne

     

    78.7

    Aspettativa di vita a 65 anni (anni)

    2011

     

    Uomini

     

    14.3

    Donne

     

    18.3

    Aspettativa di vita sana alla nascita

    2011

     

    Uomini

     

    57.6

    Donne

     

    59.1

    Durata della vita lavorativa (anni)

    2011

     

    Uomini

     

    31.8

    Donne

     

    27.4

    Tasso di occupazione dei lavoratori anziani (55-64 anni) – complessivo

     

    35.8%

     

  • Formazione e condizioni di lavoro delle assistenti familiari

     

    Paese

    Ungheria

    Ente di riferimento

    Il Ministero delle Risorse Nazionali integra settori (1), (2) il lavoro sociale, (3) la salute, (4) la cultura, (5) istruzione, (6) sport, (7) la società civile e le chiese. Per questo motivo, la formazione degli operatori sociali appartiene alla stessa pubblica amministrazione corpo / ministero centrale.

    Tuttavia, ci sono più istituzioni di sfondo appartenenti al ministero e sostengono i suoi compiti operativamente, come:

    Nazionale del Lavoro Ufficio professionale e adulti Direzione (responsabile di corsi di formazione di educazione degli adulti in generale, comprese quelle allenamenti specifici che assistenti domiciliari devono partecipare)

    Nazionale Famiglia e Istituto Politiche Sociali (responsabile del sistema di formazione avanzata obbligatoria per i praticanti sociali)

    The Education Partenza

    Finanziamento della formazione delle assistenti familiari

    1. corsi di istruzione superiore. Assistere un corso di formazione di istruzione superiore in relazione al lavoro sociale è in gran parte una decisione individuale, con i singoli conseguenze finanziarie. Nel caso in cui l'individuo è un professionista già e la formazione è importante per mantenere la sua / suo posto di lavoro, il datore di lavoro può contribuire ai costi di formazione in una certa misura. Tuttavia, a causa delle circostanze economiche, i datori Corsi di educazione / formazione professionale
    2. VET/ADULTI. La situazione della formazione VET / adulti formations un po 'diverso in quanto i disoccupati possono frequentare questi corsi con il supporto degli uffici regionali del lavoro, senza pagare alcun contributo. Finanziamento statale ha un ruolo cruciale, così come i fondi strutturali dell'Unione europea, che può fluire attraverso gli uffici del lavoro o che sono disponibili per i diversi attori economici (for-profit o non-profit, enti di formazione, le istituzioni sociali, ecc) attraverso sostegno ai progetti. In questi casi, i partecipanti non sono tenuti a pagare alcuna tassa per di più, in molti casi sono supportati emissioni aggiuntive (ad esempio, spese di viaggio nel caso in cui hanno bisogno di viaggiare per il percorso di formazione).di lavoro sempre meno possono permettersi questo. Così, gli individui hanno bisogno di finanziare da soli.
    3. corsi avanzati obbligatori. Il terzo importante sistema, educativo riguarda i praticanti in tutta la gamma dei servizi sociali. (Questo sistema ha seguito i modelli di formazione obbligatori esistenti nel settore sanitario e dell'istruzione in Ungheria).

    Requisiti di accesso alla formazione

    Necessità di soddisfare i criteri minimi di formazione che sono dettagliate per ogni posizione / funzione assistente sociale in 1/2000. (I. 7.) Decreto SzCsM sul ruolo e criteri operativi delle istituzioni sociali che assicurano la cura personale. Il 1/2000 SzCsM decreto è il regolamento di attuazione della legge sull'amministrazione sociale e le prestazioni sociali (1993.III). Esso elenca ogni tipo di servizi sociali di cui alla legge sociale e disciplina i criteri (formazione di fondo) per ogni posizione di rilievo possono essere identificati relative al servizio.

    Ente di riferimento per la formazione ulteriore

    Istitutto Nazionale Famiglia e Politiche Sociali (responsabile del sistema di formazione avanzata obbligatoria per i praticanti sociali). Si tratta di un istituto di sfondo per il Ministero delle risorse nazionali.

    Per l'organizzazione della partecipazione degli operatori sociali singoli, i fornitori di servizi sociali sono i soggetti responsabili (a prescindere da quale settore - amministrazioni locali, ONG, chiesa, a scopo di lucro - a cui appartengono). Organizzazioni di fornitori di servizi sociali hanno bisogno di preparare un 'Piano di formazione' per ogni anno, in cui dettagli come molti dei loro dipendenti sociali parteciperanno su corsi di formazione obbligatori, come si finanzierà e come manterranno la sostituzione e altre questioni connesse. Organizzazioni di fornitori sociale deve servire i dati sui risultati di ogni anno per la Famiglia e Politiche Sociali Istituto Nazionale che accreditano i punti raccolti da ogni praticante.

    Finanziamento della formazione ulteriore delle assistenti familiari

    Sebbene assistenti domiciliari devono partecipare a corsi di formazione obbligatori regolarmente e, di solito non possono scegliere per loro stessi e secondo le proprie esigenze personali o di interessi. Di solito è la leadership che prende una decisione sulla formazione.

    Questo può avere due motivi. Istituzioni sociali formali operano una forte gerarchia, sia all'interno che all'esterno. All'interno gerarchia significa che la maggior parte delle decisioni sono fatte dai dirigenti e direttori. Gerarchia Fuori si riferisce agli obblighi di comunicazione regolari per amministrazioni pubbliche di livello superiore e di una rigorosa regolamentazione formale in generale.

    Tuttavia, l'altro motivo è i severi limiti finanziari che le istituzioni sociali devono affrontare. Anche se, le istituzioni ottengono una quota pro capite del bilancio centrale, al fine di formare i propri dipendenti, il suo importo è diminuito seriamente negli ultimi dieci anni. I leader devono inviare i propri dipendenti a corsi di formazione professionale obbligati per tre motivi.

     

    In primo luogo, questi programmi di formazione in grado di completare parzialmente le carenti competenze professionali dei membri del personale non qualificato. In secondo luogo, i professionisti possono seguire con lo sviluppo del loro campo di servizio e di solito possono prendere parte in alcuni gruppi di supervisione in questo modo, anche. In terzo luogo, in caso di un professionista non ha raccolto il numero necessario di punti attraverso i diversi corsi di formazione in ogni cinque anni, non sono autorizzati ad esercitare la loro professione in teoria.

    Quindi, da un lato, leader devono soddisfare queste aspettative formali per molti interessi. D'altra parte, hanno un bilancio rigoroso che li spinge a scegliere corsi di formazione con un prezzo basso. Inoltre, le istituzioni sociali devono organizzare la sostituzione, mentre alcuni colleghi sono molto a causa degli allenamenti, che è una domanda significativa il numero di infermieri nazionali è diminuito negli ultimi dieci anni.

    Numero di persone inserite in percorsi di formazione per assistenti sociali

    Non vi è alcun rapporto esatto sul numero di operatori sociali, dal momento che una definizione esatta per gli operatori sociali non esiste in Ungheria (per esempio, non è deciso se pubblici dipendenti che lavorano nell'amministrazione sociale pubblica locale e centrale sono considerati come professionisti sociali).

    Il censimento nazionale in ogni 10 anni (2011) informa che dalle stime, ci sono oltre 80.000 praticanti sociali in Ungheria.

    Nel 2011, 11.975 infermieri nazionali lavoravano nei servizi di assistenza domiciliare per gli anziani. Il loro numero è po 'meno oggi rispetto all'inizio di servizio intorno 1993-1995, ed è stato molto agitando nel corso del 1990 e dopo il 2000. Le tendenze opposte la percentuale di professionisti a tempo pieno e infermieri la ricezione della tassa si riferisce ad una forte formalizzazione e del processo di istituzionalizzazione. Al giorno d'oggi, gli infermieri che ricevono quota hanno un ruolo complementare, soprattutto nei piccoli villaggi.

    Ente di riferimento per la gestione e implementazione della Partnership europea per l'innovazione sul tema "Invecchiare rimanendo attivi e in buona salute" (EIP_AHA)

    Ministero delle Risorse Nazionali

    Principale fonte di finanziamento della Partnership europea per l'innovazione sul tema "Invecchiare rimanendo attivi e in buona salute"

    Le fonti di finanziamento sono importanti finanziamenti statali, risorse proprie finanziamento famiglia anf dell'UE. Basso livello di supporto si osserva da comuni e carità privata.

    Requisiti per esercitare la professione di assistente familiare

    Le persone con solo l'istruzione elementare e studenti di programmi per i lavoratori sociali non sono accettati come assistenti sociali. Le persone con solo istruzione secondaria ed uscenti corsi di tempo brevi sono accettati ma saranno pagate basso. Corsi professionali Breve periodo: solo corsi di educazione degli adulti (1,600-2,000 ore) sono accettabili.

    Requisiti in termini di competenze informatiche per esercitare la professione di assistente sociale

    Le competenze in materia di TIC non sono considerati importanti, tranne per il caso dei servizi di assistenza domiciliare, in cui è stato utilizzato un sistema di allarme, quando la conoscenza di monitoraggio della salute a distanza è importante.

    Standard formativo per le assistenti familiari

    Gli standard sono elencati nel 1/2000. (I. 7.) Decreto SzCsM sul ruolo e criteri operativi delle istituzioni sociali che assicurano la cura personale. Inoltre, una organizzazione non-profit chiamata 3SZ (Sociale Professionale Alliance - Szociális Szakmai Szövetség, www.3sz.hu) elaborato professionalità generale (qualità del lavoro, etica del lavoro) per assistenti sociali. Ogni organizzazione che hanno aderito 3SZ è tenuto a seguire questi standard professionali.

    Sistema di assistenza domiciliare

    In Ungheria, l'assistenza sanitaria per gli anziani è definito dalla legge sull'amministrazione sociale e dei servizi sociali (1993.III. 63 §), che regola le prestazioni sociali in denaro e in natura, nonché servizi sociali di base e istituzionali. Assistenza domiciliare per gli anziani è un servizio sociale di base in Ungheria che deve essere disponibile in ogni insediamento.

    Nel frame di cura domestica, accompagnatori devono fornire servizi che mantengono una vita indipendente per le persone anziane nel proprio ambiente domestico.

    Questi servizi sono:

    • attività di assistenza di base e in allattamento,

    • mantenere / contribuire circostanze igieniche

    • per prevenire situazioni di emergenza o di difendersi dai loro

    • a map bisogni assistenziali individuali e le loro tariffe

    • fornire assistenza in un massimo di 4 ore al giorno

    Diritto alla formazione

    N/A

    Quadro normative sulla formazione delle assistenti familiari

    Legge sull'istruzione superiore (2011.CCIV)

    Legge sull'educazione degli adulti (2001.CI)

    Legge in materia di istruzione (2011.CLXXXVII)

    Opportunità formative per assistenti familiari

    Corsi di istruzione superiore:

    Assistente sociale - formazione BA: 7 semestri (può essere completato con un Master, 4 semestri)

    Educatore sociale - BA formazione: 7 semestri

    Corsi di formazione per adulti:

    Assistente sociale (dal 2006): basato sulla scuola secondaria, 2000 ore, 2 anni

    Infermiera sociale (dal 2001): basato sulla scuola primaria, 2.000 ore, 2 anni

    Assistente sociale e infermieri (dal 2001): nessun criterio di ammissione di istruzione, 2000 ore, 2 anni

    Assistente Sociale e direttore (dal 2006): sulla base di scuola secondaria, 2000 ore, 2 anni

    Assistente sociale (dal 2006)

    Professionale assistente sociale (dal 2006):

    Sociale, l'assistenza all'infanzia e carer giovani (dal 2006): sulla base di scuola secondaria, 2000 ore, 2 anni

    Certificazione delle competenze per le assistenti familiari

    Il Comitato di accreditamento Educazione degli adulti è responsabile per la certificazione e il controllo dei corsi di formazione di istruzione superiore e degli adulti.

    Sistema di validazione dell’esperienza pregressa

    Adulti e corsi di formazione di istruzione superiore hanno bisogno di un regolamento di garanzia della qualità che viene preparato e doveva essere messo a disposizione dall'organizzazione di formazione / istruzione. Il manuale di garanzia della qualità deve dettaglio tutti i processi di formazione e garantire una gestione della qualità. Validazione delle esperienze precedenti è regolata qui e organismi di formazione progettare queste procedure (ad esempio utilizzando i test, chiedendo copia dei diplomi, ecc).

    Il mercato del lavoro nel settore della cura domiciliare

    Gli accompagnatori sono generalmente sottopagati (il salario medio delle badanti era tra 300-363 euro nel 2009), con scarsa capacità di lobby sia a livello organizzativo o settore, il prestigio della professione è anche basso. Carriera o mobilità possibilità sono limitate.

    Partecipazione a iniziative di collaborazione a livello europeo nel settore della cura degli anziani

    N/A

    Status professionale delle assistenti familiari

    Il numero di destinatari di cura è stato leggermente in aumento dal 2005 e più drasticamente dopo il 2008. (Hungarian Central Statistical Office, 2011) le donne sono sovrarappresentate come destinatari di assistenza domiciliare; il loro numero è due volte e mezzo più degli uomini, inoltre, il loro predominio è stato più spettacolare dal 2005. Il numero totale di destinatari è quasi raddoppiato negli ultimi quindici anni.

    La percentuale di ricevitori per la cura è stata sollevata all'interno della popolazione 60+, troppo, mentre il numero di quelli che sono in grado di pagare un contributo spese per il servizio è diminuito seriamente. Che si riferisce al deterioramento della situazione economica e sociale degli anziani in Ungheria.

    Mentre vi è un 'recupero' con il numero di infermieri dal lato dell'offerta negli ultimi dieci anni, la domanda sembra continuamente aumentare. Nel 1995, 3,6 assistiti è sceso a un infermiere in media (con 12.448 infermieri in totale), mentre era 7.3 (con quasi lo stesso numero - 11975 - di infermieri) nel 2011. Questa tendenza mette ovviamente alta pressione sul livello di servizio nonché infermieri.

    Posto di lavoro

    Mentre un modello di welfare misto si è sviluppata nella fornitura di servizi, la fornitura di servizi sociali ancora rimasto a stato dominato con i governi locali, auto e le loro diverse tipologie di collaborazioni locali in centro. Anche se i governi locali ha il diritto di collaborare per eseguire attività diverse dal momento che la transizione, la loro collaborazione per fornire servizi pubblici rafforzate dopo il 2004, quando hanno ottenuto incentivi concreti da parte del governo centrale. La modifica della legge per lo sviluppo regionale e della pianificazione territoriale (1996. XXI.) Ha chiamato i governi locali a stabilire associazioni sottoregione polivalenti di fornire alcuni di sanità pubblica di base, i servizi sociali, culturali ed educativi. I servizi pubblici forniti dalle associazioni sottoregione sono stati sostenuti da quote aggiuntive provenienti dal bilancio centrale, che è stato un incentivo convincente per i governi locali singoli a collaborare. Questo cambiamento ha beneficiato non solo le grandi città e città dove sono stati risolti gli organi amministrativi centrali delle associazioni subregione ma i piccoli enti locali, anche, che sono stati, ovviamente, alle prese con la fornitura di molti servizi pubblici. La popolazione - in particolare di piccoli insediamenti - è stato anche avvantaggiati, dato che diversi servizi specifici si sono resi disponibili per loro a causa di questo processo di ri-concentrazione.

     

    La quota dei governi locali, come i fornitori era 60 percentuali del numero totale di destinatari di cura nel 2001. Chiese hanno avuto un altro 30% e l'8% non profit. Mentre non profit hanno avuto un ruolo maggiore nella fornitura di servizi sociali nel corso degli anni Novanta, in nome del decentramento e della sussidiarietà, alcune chiese si avvicinò negli ultimi due anni a causa del governo conservatore dopo il 2010. Il decentramento - il che significava il principio di "una soluzione - un governo locale nella pubblica amministrazione e la responsabilità dei singoli governi locali nella fornitura di servizi - sembrava essere sostituito prima da un re-concentrazione nel 2004 e poi da un accentramento di recente. Il 'nuovo alla condizione' principio sarà probabilmente permetterà meno spazio per gli attori non governativi nella fornitura dei servizi sociali per il futuro.

    Requisiti personali

    Gli accompagnatori hanno bisogno di prendere un controllo ogni anno.

    Alcuni di salute / fattori emotivi che possono essere esclusi i fattori:

    • grave disabilità psichica

    • disabilità mentale grave

    • qualcuno che è dichiarato non in grado di prendere un lavoro che necessita di un udito normale,

    • qualcuno che è dichiarato non in grado di prendere un lavoro che necessita di cooperazione,

    • qualcuno che è dichiarato non in grado di prendere un posto di lavoro con un stress emotivo / ceppo.

    Alcuni fattori  salute/emotivi che possono essere fattori limitanti:

    • qualcuno che è dichiarato non in grado di accettare un lavoro che richiede buone capacità di comunicazione,

    • qualcuno che è dichiarato come non in grado di accettare un lavoro che richiede movimento manuale degli oggetti (dove dita, mani e braccia necessari per utilizzare intensamente),

    • qualcuno che è dichiarato non in grado di prendere un posto di lavoro con il cambiamento luoghi di lavoro e / o che necessitano di viaggiare.

    Requisiti per candidati immigrati

    I migranti non sono significativi / tipici come badanti in cura formale in Ungheria.

    Regolamenti e condizioni di lavoro

    • Orario di lavoro: 8 o il lavoro a tempo parziale

    • Periodo di riposo e pause: N / A

    • lavoro notturno: non obbligatorio, sulla base del contratto di lavoro

    • Vacanze: a seguito della legge sullo status giuridico dei dipendenti pubblici o il Codice del Lavoro

    • Congedo per malattia, maternità: a seguito della legge sullo status giuridico dei dipendenti pubblici o il Codice del Lavoro

    • Prestazioni di disoccupazione: a seguito del Codice del Lavoro

    Pagamento

    Gli accompagnatori che lavorano in istituzioni formali pubblici / statali sono considerati come funzionari pubblici. In questo caso, i livelli salariali e le tariffe sono stabilite seguendo i salari ufficiali (in base al livello di istruzione e gli anni spesi nel settore pubblico).

    Caffetteria (pasto-biglietti, le spese di trasporto, ecc) può essere somministrato anche a questi accompagnatori.

    Gli accompagnatori che lavorano per le organizzazioni non governative sono a carico del Codice del Lavoro; salario non può essere inferiore al salario minimo stabilito dal governo.

    Benefit aggiuntivi

    Gli accompagnatori di solito usano un telefono cellulare fornito dall'organizzazione fornitore di servizi.

    Spese di trasporto coperti o altri mensa possono essere forniti, ma dipende dai governi locali come principali fornitori di servizi.

    Motivazione al lavoro come assistente familiare

    Il servizio nazionale per l'occupazione (ÁFSZ) ha istituito un 'documentazione informativa corso' per assistenti domiciliari, che viene utilizzato per gli alunni delle scuole secondarie di finitura e disoccupati per un cambiamento di carriera.

    La motivazione più frequente è quello di aiutare i (vecchi) le persone e migliorare la qualità della loro vita.

    Durata media dell’impiego

    N/A.

     

  • Assistenti familiari e assistenza domiciliare

     

    Paese

    Ungheria

    Ente di riferimento

    Ministero della Salute e del Welfare

    Assistenza a lungo termine

    Principi di base

    Non esiste un sistema separato di assistenza a lungo termine; i servizi di assistenza a lungo termine sono forniti all'interno del sistema sanitario e dei servizi sociali.

    Politiche professionali (e principi di base) riguardanti l'assistenza a lungo termine sono modellati dal Ministero delle Risorse Nazionali (Nemzeti Erőforrás Minisztérium).

    In caso di servizi di assistenza a lungo termine, l'assistenza sociale personale (servizi sociali) è prevista ai sensi della legge sociale dai governi statali e locali. I governi locali sono responsabili per l'organizzazione dei servizi.

    (Oltre i governi locali anche le ONG e le Chiese possono fornire servizi, ma solo il governo locale ha l'obbligo di fornirli).

    I servizi di assistenza a lungo termine sono basati sull’assistenza sociale e finanziati dal bilancio dello Stato. Entrambi erogano prestazioni in denaro e in natura.

    Assistenza a lungo termine

    Ambiti di applicazione

    • Persone anziane
    • Persone con disabilità
    • Pazienti psichiatrici
    • Persone con dipendenze
    • Persone senza casa

    Organizzazione dell’assistenza a lungo termine

    Caregiver informali e operatori professionali

    Ci sono molti caregiver informali che si prendono cura dei loro familiari, amici, ecc. Per il loro lavoro possano ricevere prestazioni in denaro (tariffa infermieristica) dallo Stato (Ápolási díj). L’importo è dovuto a persone che forniscono a lungo termine assistenza ai familiari disabili o inferiori ai 18 anni di età e con malattie croniche. Nel caso di persone con gravi disabilità, l'importo del contributo è del 100% dell'importo di base (alapösszeg) definito dalla legge sul bilancio centrale (2011. évi CLXXXVIII. Törvény Magyarország 2012. évi költségvetéséről), mentre nel caso di persone con gravi disabilità che necessitano di cure intensive, è del 130%.

    Operatori professionali che erogano servizi alla persona: lo Stato, gli enti locali, le chiese e le ONG. Essi impiegano per lo più assistenti professionali.

    Assistenza a lungo termine

    Benefici per il lavoratore

    La tariffa infermieristica (Ápolási díj) è pagata all’assisten, che deve essere un membro della famiglia.

    Nel caso di persone con gravi disabilità, l'importo del contributo è del 100% dell'importo di base (alapösszeg) definito dalla legge sul bilancio centrale (2011. évi CLXXXVIII. Törvény Magyarország 2012. évi költségvetéséről), mentre nel caso di persone con gravi disabilità che necessitano di cure intensive, è del 130%.

    Nel 2011 l'importo di base è HUF 29,500 (€ 103) al mese.

    L'importo della prestazione in denaro non copre i costi totali del lavoro del caregiver ma è una compensazione per il mancato reddito.

    Secondo la legge sul lavoro (Legge XXII del 1992 sul Codice del lavoro), coloro che si prendono cura di loro parenti possono usufruire di un congedo non retribuito per un periodo massimo di 2 anni.

    Assistenza a lungo termine

    Costi per l’utente

    Nel caso dei servizi alla persona:

    - I beneficiari devono partecipare ai costi dei servizi forniti

    - L'importo della partecipazione (determinato singolarmente) non deve essere superiore ad una certa percentuale del reddito.

    - L'importo è versato su base mensile. I servizi sono forniti gratuitamente nel caso in cui il beneficiario non abbia un reddito  e non abbia familiari in grado di sostenere i costi.

     

  • Il sistema dell'assistenza socio-sanitaria alla popolazione anziana

     

    Paese

    Ungheria

    PIL ai prezzi di mercato. Potere d’acquisto medio per abitante, 2011

    16 500

    Spesa pensionistica,  
    % del PIL, 2010

    11.3%

    Spesa per l’assistenza agli anziani,
    % del PIL, 2008

    0.3%

    % di popolazione over 65 a rischio di povertà, 2011

    4.5%

    Pensioni di vecchiaia

    Principi di base

    Doppio sistema per la popolazione attiva costituita da (1) sistema pay-as-you-go puro e (2) un pilastro a capitalizzazione:

    1 ° pilastro: previdenza statale obbligatoria finanziato dai contributi (a ripartizione) con pensioni retributive a seconda dei contributi e l’anzianità contributiva;

    2 ° pilastro: schema volontario completamente finanziato gestito da fondi pensione privati controllati dallo Stato.
    Nota: I fondi privati sono stati chiusi in due fasi nel 2011-2012 e tutti i fondi sono andati allo Stato senza alcuna compensazione ai partecipanti.

    Dal 1 ° gennaio 2012, gli assicurati pagano un contributo pensionistico del 10% al 1° pilastro Fondo di assicurazione pensione anche se sono membri di uno dei fondi pensione privati.

    Pensioni di vecchiaia

    Età pensionabile

    62 anni per uomini e donne nel 2009.

    L'età pensionabile è gradualmente aumentata (di un anno e mezzo per ogni fascia di età) dal 2010 e raggiungerà nel 2022 i 65 anni per i nati dal 1957 in poi.

    Finanziamento delle pensioni di vecchiaia

    1 ° pilastro: contributi (assicurati e datori di lavoro) e imposte.

    2 ° pilastro: I contributi ai fondi pensione privati sono terminati nel 2012. I membri dei fondi pensione privati sono inoltre tenuti a versare contributi pensionistici al fondo pensione statale gestito.

    Strumenti per disoccupati anziani

    Sussidio pre-pensione (Nyugdíj előtti álláskeresési segély) per disoccupati anziani.

    Finanziamento dei sistemi di assistenza a lungo termine

    Assistenza agli anziani

    1 ° pilastro: Sistema pensionistico senza patrimonio di previdenza ('pay as you go')

    2 ° pilastro: Strumento non più attivo.

    Assistenza sanitaria

    Principi di base

    Sistema di assicurazione sociale obbligatoria per la popolazione attiva (dipendenti e autonomi) e gruppi assimilati, finanziato dai contributi dei datore di lavoro e dei dipendenti.

    Assistenza sanitaria

    Contributi per protesi, occhiali, ausili

    La Cassa Malattia (Egészségbiztosítási Pénztár) sovvenziona il 50%, 70%, 80% 90% o il 98% del prezzo o il 50%, 70%, 85% o 100% del canone di locazione in base al tipo di dispositivo protesico richiesto. Copertura del 100% per tutte le vittime di infortuni sul lavoro e malattie professionali.

     

  • Competenze informatiche e digitali

     

    Paese

     

    Ungheria

    Uso del computer

     

     

    Indisponibilità di un computer nell’abitazione

    2011

     

    Adulti di 65 anni o più che non possono permettersi l’acquisto di un computer

     

    12.8%

    Competenze informatiche

    2012

     

    Persone che sanno  copiare o spostare file o cartelle

     

    67.0%

    Persone che sanno effettuare operazioni di taglia-copia-incolla per duplicare o spostare informazioni

     

    63.0%

    Persone che sanno creare file compressi

     

    41.0%

    Metodi di acquisizione delle competenze informatiche

    2011

     

    Autoapprendimento

     

    57.0%

    Motivi per cui si è scelto di non frequentare un corso di informatica

    2011

     

    Già in possesso di sufficienti competenze informatiche

     

    35.0%

    Uso solo saltuario del computer

     

    10.0%

    Uso di Internet

     

     

    Frequenza accessi:

    2012

     

    Una volta la settimana

     

    69.0%

    Tutti i giorni

     

    58.0%

    Utilizzo di Internet per

    2012

     

    Home banking

     

    26.0%

    Interazione con la P.A.

     

    42.0%

    Accesso a Internet con computer portatile

     

     

    Tutti i giorni o quasi tutti i giorni

     

    6.0%

    Livello di competenza nell’uso di Internet

    2011

     

    Usare un motore di ricerca per trovare informazioni

     

    70.0%

    Inviare e-mail con allegati

     

    66.0%

    Postare messaggi in chat e/o forum di discussione

     

    39.0%

    Usare Internet per effettuare chiamate telefoniche

     

    26.0%

    Cercare informazioni su temi relativi alla salute

     

    48.0%

    Preoccupazioni relative all’uso di Internet

    2010

     

    Forte preoccupazione che il computer sia infettato da un virus con conseguente perdita di informazioni e tempo

     

    20.0%

    Moderata preoccupazione che il computer sia infettato da un virus con conseguente perdita di informazioni e tempo

     

    32.0%

    Nessuna preoccupazione che il computer sia infettato da un virus con conseguente perdita di informazioni e tempo

     

    12.0%

    Problemi riscontrati nell’uso di Internet negli ultimi 12 mesi

    2010

     

    Perdita di tempo o di informazioni causata da un virus che ha infettato il computer

     

    30.0%

    Perdite finanziarie causate dalla ricezione di messaggi fraudolenti ('phishing') o da richiesta di informazioni personali da siti contraffatti ('pharming')

     

    1.0%

    Attività via Internet non effettuate a causa di preoccupazioni relative alla sicurezza

    2010

     

    Acquisto di beni o servizi per uso privato

     

    8.0%

    Comunicazioni con servizi e amministrazioni pubbliche

     

    4.0%

    Uso e aggiornamento di software per proteggere il computer e i dati in esso contenuti

    2010

     

    Uso di qualsiasi tipo di software o strumento (anti-virus, anti-spam, firewall, ecc.) per proteggere il computer e i dati in esso contenuti

     

    55.0%

    Nessun uso di software o strumento (anti-virus, anti-spam, firewall, ecc.) per proteggere il computer e i dati in esso contenuti

     

    5.0%

    Non sa

     

    2.0%

    Frequenza di backup dei dati dal computer a un disco esterno

    2010

     

    Sempre o quasi sempre

     

    14.0%

    Mai o quasi mai

     

    21.0%

    Competenze digitali delle assistenti familiari

     

     

    N.A.