×
×

Polonia

General information
Información General
Informations générales
Informazioni generali
Vispārīgā infromācija
Informații generale
Education and work of social carers
Educación y trabajo de cuidadores/as sociales
Formation et conditions de travail des ADV
Formazione e condizioni di lavoro delle assistenti familiari
Aprūpētāju izglītība un darbs
Educația și munca îngrijitorilor la domiciliu
Cuidados de larga duración y situación de los/as trabajadores/as sociales
L'accompagement de longue durée et les ADV
Assistenti familiari e assistenza domiciliare
Ilglaicīgā aprūpe un sociālo darbinieku situācija
Îngrijirea pe termen lung și îngrijitorii la domiciliu
Long-term care and social workers
Social protection system of elderly people in general
Sistema de protección social para las personas mayores en general
Système de protection sociale pour les personnes agées
Il sistema dell'assistenza socio-sanitaria alla popolazione anziana
Vecu cilvēku sociālās aizsardzības sistēma
Sistemul de protecție socială a persoanelor în vârstă, în general
Computer and Internet skills of the general population
Competencias informáticas y de internet de la población general
Maîtrise de l'informatique et d'Internet de la population dans son ensemble
Competenze informatiche e digitali
Vispārējās iedzīvotāju datoru un interneta prasmes
Competențele legate de utilizarea calculatorului și a internetului ale populației în general
  • Informazioni generali

     

    Paese

     

    Polonia

    Popolazione totale

    2012

    38 538 447

    Popolazione anziana

     

     

    65-79

    2001

    10.3%

     

    2012

    10.2%

    >80

    2001

    2.0%

     

    2012

    3.6%

    Indice di vecchiaia

    1990

    15.4

     

    2001

    18

     

    2012

    19.4

    Proiezioni dell’indice di vecchiaia

    2020

    26.94

     

    2030

    35.24

    Aspettativa di vita alla nascita (anni)

    2011

     

    Uomini

     

    72.6

    Donne

     

    81.1

    Aspettativa di vita a 65 anni (anni)

    2011

     

    Uomini

     

    15.4

    Donne

     

    19.9

    Aspettativa di vita sana alla nascita

    2011

     

    Uomini

     

    59.1

    Donne

     

    63.3

    Durata della vita lavorativa (anni)

    2011

     

    Uomini

     

    34.3

    Donne

     

    29.2

    Tasso di occupazione dei lavoratori anziani (55-64 anni) – complessivo

     

    36.9%

     

  • Assistenti familiari e assistenza domiciliare

     

    Paese

    Polonia

    Assistenza a lungo termine

    Principi di base

    Sistema centrale integrato a livello regionale.

    Assistenza a lungo termine è prevista attraverso la legislazione su una serie di altri rischi, anche di vecchiaia, di invalidità, superstiti, l'assistenza sanitaria e anche nella legislazione in materia di assistenza sociale.

    L'assistenza a lungo termine si basa su una filosofia di:

    • assistenza sociale (prestazioni in natura),

    • assicurazioni sociali (Supplemento Medical Care, Dodatek pielęgnacyjny).

    L'assistenza a lungo termine offre prestazioni in natura e prestazioni in denaro - sia finanziata dal bilancio dello Stato.

    Assistenza a lungo termine

    Ambiti di applicazione

    In Polonia, tutte le età hanno diritto a prestazioni di assistenza a lungo termine (bambini e adulti), e il principale criterio di ammissibilità per la concessione di questo tipo di cura è lo stato di salute di una determinata persona, risultanti dal grado di disabilità, invalidità o età.

    Organizzazione dell’assistenza a lungo termine

    Caregiver informali e operatori professionali

    Caregivers informali:

    I coniugi, i membri della famiglia e altri parenti o amici.

    Fornitori professionali:

    Specialisti con qualifiche professionali, infermieri, dipendenti dei centri di assistenza sociale, centri di assistenza, case di assistenza basati sulla famiglia, case di assistenza sociale, assistenza infermieristica a lungo termine per l'ambiente home-based, i centri di sostegno alle famiglie.

    Assistenza a lungo termine

    Benefici per il lavoratore

    Un centro di assistenza sociale paga il contributo di vecchiaia e pensione, per un importo soggetto a criteri di reddito per persona in famiglia, ad una persona che dà un posto di lavoro a causa della necessità di esercitare la diretta, la cura della persona per un membro della famiglia soffre di una a lungo termine o di malattia grave, e non conviventi madre, padre, o fratelli, a condizione che il reddito effettivo per persona nella famiglia della persona che esercita una tale cura non superi il 150% della somma oggetto di criterio di reddito per persona nella famiglia, e la persona che esercita una tale cura non è coperto dall'assicurazione obbligatoria di vecchiaia o di assicurazione pensione di invalidità in altri titoli, e non riceve alcun vecchiaia o d'invalidità. Quanto sopra si riferisce anche alle persone che - a causa della necessità di esercitare tale assistenza - sono in aspettativa senza assegni. Il contributo di vecchiaia e pensione - nella quantità specificata dalle pertinenti disposizioni sul sistema di assicurazione sociale - è pagato per la durata di esercitare una tale cura.

    Assistenza a lungo termine

    Costi per l’utente

    Il soggiorno in una casa di assistenza sociale è co-finanziato dai singoli interessati e delle loro famiglie. Secondo i termini applicabili, i pagamenti dovuti dovranno essere a carico del residente lui / lei fino a concorrenza dei pieni costi medi di manutenzione, non superiore, tuttavia, il 70% della sua / suo reddito, con la famiglia e la comunità che partecipano a pagamento. Dove tutti i costi di manutenzione di un residente in una casa di assistenza sociale non superano il 70% della sua / suo reddito, né la famiglia né la comunità ha bisogno di co-finanziamento di detti costi. Se il residente di una casa di assistenza sociale effettua un pagamento, che è inferiore ai costi di manutenzione effettivi, è la famiglia che sarà obbligato ad effettuare il pagamento residuo, anche fino a concorrenza dei costi di manutenzione completo, però, solo se il reddito per persona mantenendo un unico nucleo familiare o per persona in famiglia supera il 250% del criterio di reddito, a condizione che l'importo di tale persona di o di reddito della famiglia che rimane dopo aver effettuato il pagamento non può essere inferiore al 250% di un criterio di reddito rilevante . Il comune (gmina) da cui una data persona è stata deferita per una casa di assistenza sociale rende il pagamento per l'importo di una differenza tra i costi di manutenzione medi nel palazzo di assistenza sociale ei pagamenti effettuati dal residente e la famiglia. Se una persona di cui una casa di assistenza sociale non ha famiglia, o se la famiglia è esentato dai pagamenti dovuti a basso reddito, la comunità copre il residuo importo dovuto fino al pieno costi medi di manutenzione della residenza di cui quella casa.

    I servizi di assistenza dei centri di assistenza sociale sono pagati. L'importo dei pagamenti dipende dal reddito per persona in famiglia. Esenzione parziale o totale di tali pagamenti è possibile, in casi particolarmente motivati. Persone, il cui reddito è pari o inferiore al criterio di reddito sono esenti dal pagamento.

    La cura nei centri e nelle case che forniscono assistenza residenziale e semiresidenziale sono finanziate dal Comune (gmina) o regione (voivodato). Non vi è alcuna partecipazione del beneficiario.

     

  • Il sistema dell'assistenza socio-sanitaria alla popolazione anziana

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

     

    .

    Il sistema dell'assistenza socio-sanitaria alla popolazione anziana

     

    Paese

    Polonia

    PIL ai prezzi di mercato. Potere d’acquisto medio per abitante, 2011

    16 200

    Spesa pensionistica,  
    % del PIL, 2010

    10.8%

    Spesa per l’assistenza agli anziani,
    % del PIL, 2008

    0.22%

    % di popolazione over 65 a rischio di povertà, 2011

    14.7%

    Pensioni di vecchiaia

    Principi di base

    Regime di previdenza sociale obbligatoria finanziato con i contributi della popolazione attiva (dipendenti e autonomi) che eroga pensioni a seconda dei contributi e degli anni di iscrizione.

    Regimi speciali per polizia, militari, procuratori, giudici.

    Pensioni di vecchiaia

    Età pensionabile

    Donne: 60 anni

    Uomini: 65 anni

    Dal 1 ° gennaio 2013 l'età pensionabile aumenta gradualmente di un mese ogni tre mesi fino al raggiungimento di 67 anni per uomini e donne.

    Finanziamento delle pensioni di vecchiaia

    Contributi (lavoratori e datori di lavoro) e imposte.

    Strumenti per disoccupati anziani

    Pensionamento anticipato (Świadczenie przedemerytalne)

    Pensione Ponte (Emerytura pomostowa)

    Finanziamento dei sistemi di assistenza a lungo termine

    Assistenza agli anziani

    1 ° pilastro: modalità “pay as you go”

    2 ° pilastro: finanziato.

    Assistenza sanitaria

    Principi di base

    Obbligatoria, eroga prestazioni in natura per tutta la popolazione attiva (dipendenti e autonomi) e gruppi assimilati (pensionati, studenti, agricoltori, membri delle famiglie degli assicurati).

    Assistenza sanitaria

    Contributi per protesi, occhiali, ausili

    Il Ministero della Salute determina i costi delle apparecchiature e il contributo a carico degli utenti.

    Gratuità o pagamento parziale (ogni 3 o 5 anni); protesi, apparecchi acustici e sedie a rotelle sono gratuiti, ma il prezzo degli occhiali (montature e lenti) è a carico dell’assicurato per un importo variabile dal 30% al 50% del costo totale.

     

  • Competenze informatiche e digitali

     

     

    Paese

     

    Polonia

    Uso del computer

     

     

    Indisponibilità di un computer nell’abitazione

    2011

     

    Adulti di 65 anni o più che non possono permettersi l’acquisto di un computer

     

    9.2%

    Competenze informatiche

    2012

     

    Persone che sanno  copiare o spostare file o cartelle

     

    52.0%

    Persone che sanno effettuare operazioni di taglia-copia-incolla per duplicare o spostare informazioni

     

    47.0%

    Persone che sanno creare file compressi

     

    24.0%

    Metodi di acquisizione delle competenze informatiche

    2011

     

    Autoapprendimento

     

    42.0%

    Motivi per cui si è scelto di non frequentare un corso di informatica

    2011

     

    Già in possesso di sufficienti competenze informatiche

     

    21.0%

    Uso solo saltuario del computer

     

    8.0%

    Uso di Internet

     

     

    Frequenza accessi:

    2012

     

    Una volta la settimana

     

    59.0%

    Tutti i giorni

     

    46.0%

    Utilizzo di Internet per

    2012

     

    Home banking

     

    32.0%

    Interazione con la P.A.

     

    32.0%

    Accesso a Internet con computer portatile

     

     

    Tutti i giorni o quasi tutti i giorni

     

    5.0%

    Livello di competenza nell’uso di Internet

    2011

     

    Usare un motore di ricerca per trovare informazioni

     

    64.0%

    Inviare e-mail con allegati

     

    47.0%

    Postare messaggi in chat e/o forum di discussione

     

    27.0%

    Usare Internet per effettuare chiamate telefoniche

     

    25.0%

    Cercare informazioni su temi relativi alla salute

     

    23.0%

    Preoccupazioni relative all’uso di Internet

    2010

     

    Forte preoccupazione che il computer sia infettato da un virus con conseguente perdita di informazioni e tempo

     

    16.0%

    Moderata preoccupazione che il computer sia infettato da un virus con conseguente perdita di informazioni e tempo

     

    33.0%

    Nessuna preoccupazione che il computer sia infettato da un virus con conseguente perdita di informazioni e tempo

     

    14.0%

    Problemi riscontrati nell’uso di Internet negli ultimi 12 mesi

    2010

     

    Perdita di tempo o di informazioni causata da un virus che ha infettato il computer

     

    19.0%

    Perdite finanziarie causate dalla ricezione di messaggi fraudolenti ('phishing') o da richiesta di informazioni personali da siti contraffatti ('pharming')

     

    1.0%

    Attività via Internet non effettuate a causa di preoccupazioni relative alla sicurezza

    2010

     

    Acquisto di beni o servizi per uso privato

     

    7.0%

    Comunicazioni con servizi e amministrazioni pubbliche

     

    2.0%

    Uso e aggiornamento di software per proteggere il computer e i dati in esso contenuti

    2010

     

    Uso di qualsiasi tipo di software o strumento (anti-virus, anti-spam, firewall, ecc.) per proteggere il computer e i dati in esso contenuti

     

    49.0%

    Nessun uso di software o strumento (anti-virus, anti-spam, firewall, ecc.) per proteggere il computer e i dati in esso contenuti

     

    5.0%

    Non sa

     

    5.0%

    Frequenza di backup dei dati dal computer a un disco esterno

    2010

     

    Sempre o quasi sempre

     

    9.0%

    Mai o quasi mai

     

    18.0%